Eurobike 2015

Eurobike 2015

Mercoledì 26 e Giovedì 27 Agosto siamo stati all’Eurobike 2015 di Friedrichshafen in Germania a scoprire le anteprime per la prossima stagione.

 

L’Eurobike è la fiera internazionale dedicata alle biciclette che vede accrescere la sua importanza e i numero di visitatori di anno in anno.
Iniziata come fiera dedicata esclusivamente alla Mountain Bike, che dagli inizi degli anni novanta è diventata regina indiscussa di vendite, Eurobike è la fiera leader del settore riconosciuta in tutto il mondo, frutto di un progetto fieristico veramente innovativo.
Oggi la fiera copre l’intera gamma di prodotti del settore ciclistico, dalle biciclette sportive, per il tempo libero o per l’uso quotidiano alle bici elettriche alle pieghevoli. Nel corso di un ventennio l’evento dedicato alla bicicletta si è sviluppato enormemente, e oggi l’Eurobike 2015 è l’evento principale nel settore fieristico e in quello della bicicletta.

 

Per gli operatori del settori, ma anche per i semplici appassionati, Eurobike è un evento imperdibile, e come tale anche noi abbiamo fatto il nostro passaggio, anche se quest’anno di novità se ne sono viste davvero poche.

 

Come rilevato anche dalla rivista MTB MAGChi si aspettava un chiaro ed univoco nuovo “trend” da Eurobike 2015 sarà rimasto deluso“, e infatti anche noi abbiamo potuto tutt’al più rilevare quali sono le tendenze.

 

Nella MTB ci sembra di poter dire che il fenomeno FAT si è ridimensionato e che probabilmente resterà quello per cui è stata pensata, ovvero – come abbiamo sempre sostenuto – la bici ideale per neve, sabbia e divertimento senza pretese: o hai la neve, o hai la sabbia o semplicemente vuoi divertirti.
>> Approfondimento: Le fat bike in versione più snella

 

PROVA LE NOSTRE FAT BIKE!

 

Tutto da vedere invece per la 27,5″ +. Ci pare che questo non sarà solo un fenomeno del momento ma potrebbe diventare uno standard alternativo a 27,5″ e 29″ nel settore trail.

 

In continua crescita il settore della pedalata assistita con un grande predominio Bosch ma anche con tante altre case che stanno contrastando il monopolio del brand tedesco sull’alto di gamma.
>> Approfondimento: Il futuro della mountain bike è elettrico

 

PROVA LE NOSTRE E-BIKE!

 

Interessante il ritorno alle origini dei freni idraulici con la reintroduzione specialmente per city e ciclocross dei vecchi freni idraulici hs 33 o simili.

 

Più o meno tutte le case hanno introdotto modelli corsa dedicati al cicloturismo con geometrie meno esasperate rispetto al corsa, freni a disco, predisposizioni per portapacchi e parafanghi e coperture dalle dimensioni generose.
>> Approfondimento: Tendenze nel settore delle biciclette da corsa per il 2016: addio ai conservatori

 

Da rilevare poi il grande interesse per l’enduro con la crescita dei modelli a disposizione e soprattutto degli accessori. Abbaimo visto un gran numero di stand dedicati solo ed esclusivamente all’enduro, con protezioni di di ogni genere: caschi, tendicatena, zaini, manubri, manopole, ecc… tutto ovviamente coloratissimo con colori fluo.